Mission - La cometa del Sud Onlus

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
La Cometa del Sud Onlus è una società cooperativa sociale no-profit. La sua attività consiste nell’elaborare progetti, realizzare interventi e gestire servizi finalizzati a rispondere in modo utile e significativo alle esigenze sociali del territorio, con particolare attenzione all’infanzia - preadolescenza - adolescenza, alle donne vittime di violenza, ai giovani, alle loro famiglie collaborando in stretta connessione con la rete delle risorse locali, in particolar modo dei soggetti istituzionali e del Terzo Settore presenti attivamente all’interno della comunità civile ed in conformità con i principi espressi dai documenti internazionali sui diritti della persona e dei popoli.
Tali scopi sono perseguiti mediante l’organizzazione e la gestione di attività educative finalizzate al benessere psico-fisico della persona, perseguendo la promozione e l’integrazione sociale degli individui.


 
 
I professionisti della Cooperativa Sociale La Cometa del Sud Onlus formano un’equipe multidisciplinare che lavora con passione e sinergia per dare risposta alle molteplici difficoltà presenti sul territorio.

L’equipe è composta da:
- Assistenti Sociali esperti di progettazione, monitoraggio, valutazione, coordinamento dei servizi;
- Sociologi;
- Psicologi e Pedagogisti;
- Educatori professionali;
- Esperti in comunicazione.


  • dott.ssa FRANCESCA AVELLA
Assistente Sociale.

Laureata in Scienze del Servizio Sociale presso l'Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” con una tesi sulla Scuola e Famiglia, Immigrazione e Accoglienza. Iscritta all’ordine Albo B, degli Assistenti Sociali della Regione Campania. Ha svolto tirocini professionalizzanti presso il Tribunale dei Minorenni di Salerno e il Segretariato Sociale del Comune di Salerno.
E’ stata impegnata come educatrice in diversi progetti socio-educativi svolgendo attività di assistenza domiciliare, sostegno scolastico, mediazione scuola-famiglia, attività ludico-ricreative e supporto all’inserimento lavorativo delle famiglie prese in carico. Svolge per il Centro D’ascolto della Caritas attività di presa in carico dell’utenza, attraverso la accoglienza e l’ascolto delle persone in difficoltà, nel progettare l’intervento, dove l’obiettivo non solo di offrire assistenza, ma anche di portare avanti un impegno di promozione umana e civile.


  • dott.ssa ROSARIA GRAZIA LORUSSO
Educatrice, Laureanda in Sociologia

Volontaria della Fondazione “Camminiamo insieme” di Salerno, si è occupata di assistenza, sostegno e animazione di bambini e ragazzi non vedenti e pluriminorati.
Educatrice del progetto “Arpa”, dove si è impegnata, in collaborazione con i servizi sociali territoriali, di prendere in carico e seguire i ragazzi e le famiglie che presentavano difficoltà nell’accogliere la disabilità.
Responsabile dell’ufficio del Servizio Civile volontario, della Caritas Diocesana di Salerno e operatrice nell’ambito dei servizi Caritas. Volontaria del Centro d’ascolto Diocesano della Caritas di Salerno. Educatrice scolastica e domiciliare di una ragazza non vedente e pluriminorata affetta da psicosi sembiotica evolutiva.
Responsabile del laboratorio socio-educativo nel progetto promosso dalla Caritas Diocesana denominato “Scarp de tenis”, giornale scritto e redatto dai senza fissa dimora o disagiati sociali. Dal 2010 al 2012 ha collaborato al progetto della Caritas Diocesana denominato “ Per Te Famiglia” con il ruolo di educatore domiciliare. Dal 2013 ad oggi è Assistente educatrice dell’infanzia presso l’asilo nido “ Santa Faustina Kowalska” sito in Salerno.


  • dott.ssa PAOLA DE SIO
Psicologa, Psicoterapeuta, Sessuologa.

Laureata in Psicologica Clinica e di Comunità all'Università degli Studi “Sapienza” e iscritta all’ordine degli Psicologi della Regione Campania. Specializzata in Psicoterapia Strategica–Integrata (Quadriennale) presso la “Scupsis” di Roma.
Esperta nell’ambito della Psicologia Giuridica, della Psicopatologia e della Psicodiagnostica Forense. Specializzata in Sessuologia Clinica presso l’Istituto Italiano Sessuologia Scientifica di Roma (IISS).
Da anni lavora in parallelo come sia come Psicologa Clinica che come Psicologa nell’ambito della Formazione; dove l’ obiettivo di ogni intervento è il benessere dell’individuo.
Come psicologa clinica, lavora in collaborazione con la Caritas Diocesana-Campagna-Acerno, a numerosi progetti con l’obiettivo di prevenire e trattare il disagio dei giovani e delle famiglie multiproblematiche, delle ragazze madri e donne in difficoltà; occupandosi di attività di supporto psico-sociale, colloqui psicologici, individuali, di coppia e gruppi di sostegno alla genitorialità. Ha gestito uno sportello di ascolto e gruppi per i detenuti presso la Casa Circondariale Salerno-Fuorni. Impiegata come Psicologa volontaria presso il Consultorio Diocesano di Salerno dove si occupa di sostegno psicologico per l’utenza. Durante la sua formazione professionale ha svolto tirocini professionalizzanti presso: Tribunale dei Minorenni di Salerno, Consultori Familiari, e Centro di Salute Mentale.


  • dott.ssa  SERENA CAPRARELLI
Educatrice, Assistente Sociale.

Laureata in Scienze del Servizio Sociale, presso l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Salerno.Iscritta all’Albo B degli Assistenti Sociali della Campani. Specializzanda in Programmazione, Amministrazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali. Collabora con la Caritas Diocesana di Salerno-Campagna-Acerno, impegnata come Assistente Sociale in progetti che si occupano di minori, giovani, famiglie e donne vittime di violenze attuando interventi volti al superamento di situazioni di difficoltà, marginalità e disagio promuovendo le risorse personali, collettive e istituzionali. Tutor in corsi di formazione rivolti a donne italiane e straniere in difficoltà, con l’obiettivo cardine di stimolare il confronto e la condivisione dei propri vissuti, attraverso incontri incentratati sulla relazione d’aiuto al fine di creare e stabilire, in collaborazione con diverse figure professionali, dei gruppi di auto- mutuo- aiuto.Presso la Casa circondariale di Fuorni (Salerno) ha gestito lo Sportello di Ascolto e sostegno dei detenuti e detenute con relativa presa in carico delle famiglie, conduzioni di gruppi e orientamento finalizzati all’inserimento in comunità di recupero.
Educatrice professionale presso l’asilo nido “Santa Faustina Kowalska”, svolge mansioni di cura ed educazione di bambini di età compresa fra zero e tre anni, allo scopo di agevolarne, in costante rapporto con i genitori, l’evoluzione affettiva e lo sviluppo cognitivo e sociale. Inoltre, svolge compiti di progettazione, di organizzazione e di gestione delle attività, in rapporto con altre figure professionali, esercitando funzioni didattico-formativa e di coordinamento.


  • dott.ssa ASSUNTA PARRILLI
Assistente Sociale Specialista.

E’ la curiosità, non solo l’innovazione, il filo conduttore del suo percorso professionale. Laureanda in Programmazione, gestione e amministrazione delle Politiche Sociali, con una tesi di ricerca in “Progettazione Sociale- dai bisogni alla realizzazione progettuale etica”. Negli ultimi anni di studio sviluppa l’interesse verso i temi della responsabilità sociale d’impresa di cui attualmente si occupa, come Team Worker del Social in Lab, di promuovere l’impegno sociale, la Filantropia e la cultura della solidarietà.
 Dal 2011 si interessa di iniziative che favoriscono la partecipazione e la cittadinanza attiva, progetti che riguardano il sociale, la creazione d’impresa, la promozione di idee innovative, attraverso la collaborazione con diversi ambiti del territorio, dalla Caritas diocesana alla Fondazione CARISAL, dall’Associazione SIM (Salti in Mente -disagio mentale) all’impegno con AiBi (Amici dei Bambini). Ha un occhio particolarmente attento alle tematiche relative alle startup e all’innovazione, tra le altre cose, in collaborazione con l’AMEC (Accademia Mediterranea Economia Civile) si occupa di economia e responsabilità civile . La passione si è tradotta in realtà con la fondazione della “Rete dei Giovani per Salerno”, un laboratorio di idee che aggrega le comunità del cambiamento e pone l’intelligenza collettiva al servizio della città.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu